Blue Note Brass Quintet
 

Il Blue Note Brass Quintet, uno dei vari ensemble all’interno dell’Associazione Blue Note Orchestra, è formato da un organico particolare composto da due trombe, un corno francese, un trombone tenore e un trombone basso. Nato nel 1997, ha già al suo attivo oltre cinquanta concerti svolti prevalentemente in Sardegna. I cinque elementi, tutti professori d’orchestra e provenienti da studi classici, collaborano con diversi Enti e Associazioni Musicali in campo italiano e ricoprono il ruolo di prime parti nell’Orchestra Jazz della Sardegna. Il B.N.B.Q., costituito da soli ottoni, conferisce alle esecuzioni soluzioni timbriche di notevole efficacia. Il programma proposto è assai vario ed offre una rilettura di brani, arrangiati per questo organico, molto ampia che spazia da un repertorio classico (Gabrieli, Handel, Mozart, Bizet, Verdi, von Suppè etc.) e jazzistico (Mancini, Waller, Handy, etc.) a quello moderno (Sousa, etc.) e folkloristico sardo, sempre di gran presa sul pubblico.
Oltre ad un’intensa attivita’ concertistica, il B.N.B.Q. propone nelle Scuole Medie e Superiori dell’Isola, delle lezioni-concerto con l’obiettivo di promuovere e di far conoscere ai giovani, la storia, la tecnica e l’utilizzo degli ottoni in campo solistico e orchestrale.
 

 

I musicisti del Blue Note Brass Quintet

Tromba - Luca Uras

Tromba - Raffaele Polcino

Corno - Gavino Mele

Trombone - Salvatore Moraccini

Trombone basso - Maurizio Ligas

 


Programma tipo

Anonimo - Sonata from "Die Bankelsangerlieder"
F.Von Suppè - Poeta e contadino- Ouverture
W.A.Mozart - Marcia turca
Anonimo - Frère Jacques
Kachaturian - Sabeldance
Vari A Sousa - Collection
Waller - Ain’t misbehavin’
Traditional - Amazing grace
W.C.Handy - Beale street blues
W.C. Handy - St. Louis blues
Traditional - Just a closer walk
H. Mancini - The pink panther