Omaggio a Benny Morè: "El barbaro del ritmo"

[indietro]

"Omaggio a Benny Moré”, è uno spettacolo nel quale l’esperienza artistica del grande cantante e compositore cubano verrà rivissuta con la rielaborazione delle principali composizioni praticata dal direttore principale dell’Orchestra Jazz della Sardegna, Giovanni Agostino Frassetto. La vicenda di Moré sarà ripercorsa non solo sotto l’aspetto artistico-musicale, ma verrà approfondito anche il contesto storico nel quale egli operò, grazie alla presenza della voce narrante dell’attore Sante Maurizi, che curerà altresì la regia teatrale dello spettacolo e fungerà da continuo rimando per il pubblico, che verrà guidato attraverso un’analisi delle tappe della carriera di Moré e degli accadimenti storici ad essa contemporanei.

 

Dalla militanza nell’orchestra di Perez Prado, durante la quale si affermò come fuoriclasse del canto latino, fino alla fondazione de “La Banda Gigante”, sua personale orchestra con cui riscosse successo internazionale quale voce più famosa, duttile e prestigiosa del canto cubano, tanto da essere invitato negli Stati Uniti per i festeggiamenti della notte degli Oscar del 1959, anno in cui si esibirà al Palladium insieme a Tito Puente.

Moré come sintesi storico-artistica del patrimonio culturale cubano, interprete in grado di affrontare indifferentemente tutti gli stili della tradizione musicale cubana, un catalizzatore dalle straordinarie capacità, custode e divulgatore di una tradizione che parte dai primi anni del novecento e da lì si dipana fino a coprire un arco temporale di mezzo secolo.


Giovedì 20 luglio - Sassari - Piazza d'Italia
Venerdì 21 luglio - Alghero - Forte della Maddalenetta


"Omaggio a Benny Morè"

Orchestra Jazz della Sardegna 
Special guests: Roberto Evangelisti, percussioni - Andrea Tofanelli, tromba
Musiche di Benny Morè arrangiate e dirette da Giovanni Agostino Frassetto (Produzione originale Abno JazzOp)

Daniela Cossiga, Sante Maurizi: voce recitante
Antonello Franca: voce solista
Valentina Casu, Andrea Desole, Andrea Lubino: coro

Luca Lanza, Dante Casu, Massimo Carboni, Teodoro Ruzzettu, Marco Maiore: saxes
Raffaele Polcino, Francesco Lento, Luca Uras, Pietro Pilo: tromba
Gavino Mele, Roberto Chelo: corno
Salvatore Moraccini, Emiliano Desole: trombone
Mariano Tedde: pianoforte
Roberto Tola: chitarra
Alessandro Zolo: contrabbasso
Luca Piana: batteria
Sebastiano Pacifico, Pavel Hernadez: percussioni

< News Associazione Blue Note Orchestra >