JazzOp 2016 - Produzioni originali ABNO

[indietro]

“JazzOp”
le produzioni originali ABNO (XIII Edizione)

RITORNANO LE PRODUZIONI ORIGINALI DELL'ASSOCIAZIONE BLUE NOTE ORCHESTRA


Ritorna la rassegna di produzioni originali “JazzOp” giunta alla sua tredicesima edizione e organizzata dall’Associazione Blue Note Orchestra (ABNO) con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Fondazione di Sardegna.

L'ABNO presenta anche quest'anno
tre produzioni originali, di cui una in prima esecuzione assoluta eseguite dall' Orchestra jazz della Sardegna (OJS), organico orchestrale attivo da 26 anni, unico in Sardegna e tra i pochissimi in Italia.

Il Primo appuntamento in cartellone è fissato per il 29 Aprile alle 21 al Teatro Comunale di Sassari, con “Soho Moods”, narrazione musicale scritta ed arrangiata dal sassofonista e compositore Maurizio Giammarco, uno dei jazzisti italiani più competenti e dal curriculum stellare che va dalle collaborazioni con Chet Baker e Lester Bowie alle esperienze in gruppo con New Perigeo, Canzoniere del Lazio e Lingomania, fino alla recente direzione dell'Orchestra Jazz del Parco della Musica
"Con questa nuova produzione originale scritta da Maurizio Giammarco - dice Gavino Mele, presidente dell'Associazione Blue Note - proponiamo un progetto nuovo proseguendo così una tradizione che arricchisce di anno in anno il nostro repertorio di nuove opere appositamente scritte per l'organico dell’Orchestra Jazz della Sardegna. In questi tredici anni di rassegna hanno scritto per noi artisti come: Carla Bley, Bob Mintzer, Pietro Tonolo, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini, Mario Raja, Luigi Giannatempo, Paolo Silvestri, Marco Tiso, Colin Towns.  La collaborazione con Maurizio Giammarco iniziata anni fa è ora sfociata in questo importante progetto che consolida il legame artistico tra la nostra orchestra e uno degli esponenti di maggior rilievo del jazz italiano"
“Soho Moods” celebra l'avanguardia artistica newyorkese degli anni Settanta‚ in quel periodo concentrata nel quartiere di Soho‚ che diede vita ad una stagione di particolare creatività‚ sperimentazione e multimedialità. "Soho Moods" rievoca le suggestioni, i luoghi, i suoni e le sensazioni di quei tempi. Alla stagione newyorkese, Giammarco è particolarmente legato in quanto ne fu testimone partecipe, quando artisti d'ogni genere s'insediavano nei loft di Soho per sperimentare e rappresentare nuove soluzioni artistiche: jazz di confine, ma anche minimalismo, new wave rock, arti figurative, danza contemporanea di ricerca.
"L'omaggio - conclude Mele - è proprio a quel prolifico clima di contaminazioni, così pieno di possibilità, un percorso sonoro nel quale l'ascoltatore è libero di tessere la propria coreografia di immagini e libere associazioni". Un percorso in forma di suite in cui coabitano temi originali composti per l’occasione (fra cui il tema conduttore iniziale), composizioni dell’epoca rimaste inedite, fra cui "Doctor L." (in memoria di Lester Bowie), e arrangiamenti di temi rappresentativi di: Don Cherry, Stevie Wonder, Joe Zawinul ed Herbie Hancock. Il concerto è organizzato in collaborazione con il Lions Club Sassari Monte Oro e l’AMMI (Associazione Mogli Medici Italiani) e parte del ricavato sarà destinata ad una borsa di studio per uno studente del Conservatorio di musica “Luigi Canepa” di Sassari.

Il secondo progetto di "Jazz op 2016" è la produzione originale “OJS Plays James Taylor” commissionata al compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo. Il tributo musicale ad uno degli artisti più interessanti e significativi della “West Coast” americana degli anni settanta sarà presentato il 13 maggio alle 21 al Teatro Comunale di Sassari.
Taylor viene omaggiato dagli arrangiamenti scritti appositamente da Giannatempo per l’Orchestra Jazz della Sardegna, che traspongono con successo stilemi di musica pop contemporanea in un contesto da big band jazzistica.
Ospite solista è David Linx
, c
antante, compositore, paroliere, produttore e polistrumentista, con alle spalle una grandissima esperienza concertistica in tutto il mondo e la pubblicazione di oltre quindici album sia come leader sia in collaborazione con Clark Terry, Ivan Lins, Toots Thielemans, Richard Galliano, Kenny Wheeler, Omara Portuondo, Marc Ribot. L’OJS eseguirà il programma sotto la direzione di Paolo Silvestri, arrangiatore, compositore, pianista ed autore di musiche per film e teatro, collaboratore di Enrico Rava, direttore di importanti orchestre come l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Arturo Toscanini, la Roma Sinfonietta, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari.

La rassegna si chiude il 21 Giugno alle ore 21:00
al Parco di Monserrato di Sassari, all'interno delle manifestazioni organizzate dall'amministrazione comunale per la Festa della Musica, con il concerto “OJS Plays the Music of Jimi Hendrix. Si tratta di un progetto del trombonista e compositore Mario Corvini, che ha arrangiato il materiale del chitarrista di Seattle per l'organico dell'Orchestra Jazz della Sardegna, che dirigerà in occasione di questo concerto.
Ospite solista sarà la voce di Beppe Dettori, che dopo l’esperienza come membro dei Tazenda ha allargato il proprio raggio d’azione anche a stilemi più prossimi alla musica di ricerca, oltre alla
chitarra solista di Antonio Pitzoi, strumentista interno all’OJS. La musica di Jimi Hendrix rappresenta non soltanto l’evoluzione massima del Blues nato all’inizio del secolo scorso, ma qualcosa di unico nel panorama della musica popolare, nel suo riuscito tentativo di fusione con le istanze del rock ‘n roll degli anni cinquanta. Gli anni Sessanta, soprattutto in America, evolvevano verso forme musicali nuove; si diffondevano tendenze politiche innovative, e la musica, influenzata da questo diffuso desiderio di cambiamento, riuscì a sublimare questo spirito al festival di Woodstock, in cui Hendrix ha rappresentato l’apice del sentire di quei tempi ma anche il presagio di una fine imminente. Il programma del concerto spazia tra classici hendrixiani come “Angel”, Crosstown Traffic”, “Castles Made Of Sand”, “Little Wing”, a suo tempo splendidamente riarrangiata da Gil Evans.


Il costo del biglietto per i singoli spettacoli del 29 Aprile e del 13 Maggio è di
10,00 euro, l’abbonamento per i due spettacoli costa 15,00 euro, mentre l’ingresso al concerto del 21 Giugno, al quale faranno da corollario diverse altre manifestazioni, è gratuito.
La prevendita viene effettuata a Sassari da TICKETOK via Tempio, 65 (tel. 0792822015) e presso le MESSAGGERIE SARDE Piazza Castello, 11 (tel. 079230028)

Ufficio stampa: Monica De Murtas
  (3387763455)

JazzOp”
Le produzioni originali ABNO
XIII Edizione


“Soho Moods

Sassari, Teatro Comunale 29 Aprile 2016 ore 21
Musiche di autori vari
Orchestra Jazz della Sardegna
Maurizio Giammarco arrangiamenti, sassofoni e direzione

--------------


"Omaggio a James Taylor

Sassari, Teatro Comunale 13 Maggio 2016 ore 21
Musiche di James Taylor
Arrangiamenti di Luigi Giannatempo
Orchestra Jazz della Sardegna
David Linx voce solista
Paolo Silvestri
direzione

---------------

“OJS Plays the Music of Jimi Hendrix”

Sassari, Parco di Monserrato 21 giugno ore 21.30
Musiche di James Marshall Hendrix
Orchestra Jazz della Sardegna
Antonio Pitzoi
chitarra solista
Beppe Dettori voce solista
Mario Corvini arrangiamenti e direzione 

Animazione con gruppi vari in collaborazione con associazioni, scuole ed enti musicali cittadini

< News Associazione Blue Note Orchestra >