JazzOp 2018 - Produzioni originali ABNO

[indietro]

“JazzOp”
le produzioni originali ABNO
XV Edizione

LE PRODUZIONI ORIGINALI DELL'ASSOCIAZIONE BLUE NOTE ORCHESTRA


Si rinnova il consueto appuntamento annuale con la rassegna di produzioni originali “JazzOp” giunta alla sua quindicesima edizione ed organizzata dall’Associazione Blue Note Orchestra (ABNO) con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Fondazione di Sardegna.
L'ABNO presenta anche quest'anno tre produzioni originali, con la partecipazione di ospiti quali Diana Torto, Paolo Silvestri, Fabio Concato, Marco Tiso, eseguite dall'Orchestra Jazz della Sardegna (OJS), tra i pochissimi organici orchestrali stabili in Italia ed unico in Sardegna, da 28 anni in attività. La rassegna ha visto in passato la partecipazione di numerosi ospiti internazionali (tra questi Carla Bley, Bob Mintzer, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini, Maurizio Giammarco, Colin Towns e Perico Samebeat)


Il primo progetto, che apre la rassegna il 17 e il 18 aprile alle ore 21,00 a Palazzo di Città, è “Terra di Mezzo”, su composizioni e arrangiamenti di Francesco Sotgiu, Diana Torto, Balen Lopez de Munain, John Taylor e Paolo Silvestri. Come i lettori di Tolkien sanno, “Terra di Mezzo” indica il luogo in cui si svolgono le avventure dei suoi romanzi, Lo Hobbit e la trilogia del Signore degli Anelli. L'intento di questa produzione originale è di condurre l'ascoltatore in una terra immaginaria, utilizzando, in luogo della parola scritta, la forza di una musica “popolare immaginaria”, facendo riferimento alla musica di questa terra “che non c’è". Per questo viaggio si è scelto di affiancare l'Orchestra Jazz della Sardegna, che sarà diretta da Paolo Silvestri, alla splendida voce di Diana Torto, che nel corso della carriera ha collaborato tra gli altri con Kenny Wheeler, John Taylor, Danilo Rea, Paolo Fresu.

Il secondo progetto, che sarà presentato al Teatro Comunale di Sassari il 15 maggio ed al Teatro Massimo di Cagliari il 16 (entrambe i concerti sono previsti per le ore 21,00), vede l'Orchestra Jazz della Sardegna ospitare uno dei più intelligenti cantautori italiani, che si è sempre distinto per lo stile elegante e spesso ironico. “OJS Meets Fabio Concato" presenterà composizioni del musicista milanese arrangiate per la formazione sarda da Gabriele Comeglio, che sarà anche il direttore dell'OJS nei due concerti. Il progetto asseconda le componenti maggiormente legate al jazz, spesso presenti nelle composizioni di Concato, con arrangiamenti che centrano con precisione l'obiettivo di esaltare la componente jazzistica delle sue canzoni, a cui viene cucito addosso un vestito nuovo fatto di pieni orchestrali ma anche della rarefazione delicata di alcuni dei brani in programma.

“MAKE MUSIC NOT WAR - Rockestra", da un idea di Marco Tiso e Sante Maurizi è il terzo progetto in rassegna, chiuderà la rassegna il 21 giugno, in occasione della consueta Festa della Musica. Marco Tiso, trae spunto dalla difficoltà di creare un incrocio tra rock, funk e organici tipici del jazz, come la big band, rileggendo classici rock e funk mantenendo il sapore originale, senza "jazzificarli" troppo, convinto che le caratteristiche particolari di un mondo sonoro vadano riconosciute e, senza rinunciare alla propria personalità, proposte senza snaturarle, per quanto rimaneggiandole per un organico come quello dell'Orchestra Jazz della Sardegna. Marco Tiso dirigerà la formazione sarda punteggiando in musica le fasi peculiari di un periodo (la fine degli anni sessanta, con lo slogan “make love not war”) denso di avvenimenti cruciali come le uccisioni di Martin Luther King e Robert Kennedy o l’elezione di Richard Nixon. A mezzo secolo di distanza “Make music, not war” ripercorre quegli avvenimenti con le immagini curate dal regista Sante Maurizi e una colonna sonora firmata da gruppi come i Chicago ed i Blood Sweat and Tears, che accolsero con entusiasmo le possibilità infinite di contaminazione tra rock ed altri linguaggi, così come seppe indicare, tra tutti, Miles Davis.

Il costo del biglietto per i singoli spettacoli di aprile e giugno è di 10,00 euro, mentre il biglietto per i concerti del 15 e 16 maggio può essere acquistato online al seguente indirizzo www.boxofficesardegna.it e costa 20,00 euro
La prevendita viene effettuata a Sassari da TICKETOK via Tempio, 65 (tel. 0792822015) e presso le MESSAGGERIE SARDE Piazza Castello, 11 (tel. 079230028)

Ufficio stampa
Monica De Murtas
3387763455

JazzOp 2018
le produzioni originali ABNO
XV edizione

Aprile
17, 18 ore 21.00 Sassari, Palazzo di Città

“TERRA DI MEZZO”
Musiche di Balen Lopez de Munain, Paolo Silvestri, Francesco Sotgiu, John Taylor, Diana Torto
arrangiamenti di Massimo Morganti, Paolo Silvestri, Francesco Sotgiu, John Taylor
Diana Torto voce solista
Orchestra Jazz della Sardegna
Paolo Silvestri direzione

-----------------------------------------------------------

Maggio
15 Maggio ore 21.00 Sassari, Teatro Comunale
16 Maggio ore 21.00 Cagliari, Teatro Massimo

“FABIO CONCATO & OJS”
Fabio Concato voce
Orchestra Jazz della Sardegna
Gabriele Comeglio direzione e arrangiamenti

------------------------------------------------------------

Giugno
21 Giugno ore 21.00 (luogo da definire)

“MAKE MUSIC NOT WAR”
ROCKESTRA
da un idea di Marco Tiso e Sante Maurizi
regia video Sante Maurizi
Musiche di Blood Sweat and Tears, Chicago, Traffic, Donald Fagen
Orchestra Jazz della Sardegna
Marco Tiso direzione e arrangiamenti

< News Associazione Blue Note Orchestra >