JazzOp 2021 Autunno

[ indietro ]

“JazzOp”
le produzioni originali ABNO

XVIII Edizione
Autunno 2021

Dopo i concerti primaverili “Omaggio a Maynard Ferguson” con la tromba di Andrea Tofanelli, e “Omaggio a Nat King Cole” con la voce del cantante scozzese Nick The Nightfly, continua la diciottesima edizione della rassegna di produzioni originali “JazzOp”, organizzata con il patrocinio del Comune di Sassari, il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, del Ministero della Cultura e della Fondazione di Sardegna.

Due nuovi progetti originali saranno presentati sotto l’egida della collaborazione artistica tra Associazione Blue Note Orchestra e Cooperativa Teatro e/o Musica. “JazzOp” ha presentato nelle precedenti edizioni produzioni commissionate ad artisti come Carla Bley, Giorgio Gaslini, Bob Mintzer, Perico Sambeat, Colin Towns, arricchendo continuamente il vastissimo repertorio dell’Orchestra Jazz della Sardegna.

La prima produzione, “Concerto Grosso”, sarà presentata in due concerti che si terranno al Teatro Verdi il 26 settembre alle ore 11.00 e alle ore 19.00

“Concerto Grosso - Suite di Danze per Cinque Solisti e Orchestra Jazz” originariamente una coproduzione dell’Associazione Blue Note Orchestra di Sassari, del Festival Internazionale Time in jazz di Berchidda e dell’Ente Musicale di Nuoro, riunite in un network denominato NuBeS, è un’opera appositamente scritta per orchestra e solisti da un’istituzione del jazz in Italia; il compositore, arrangiatore, contrabbassista e direttore d’orchestra Bruno Tommaso, uno dei pionieri di questa musica nei Conservatori italiani (Tommaso ha un legame particolarmente affettuoso con la nostra città, essendo stato docente di contrabbasso al Conservatorio Canepa)

“Concerto Grosso” vedrà impegnati, oltre all’organico dell’Orchestra Jazz della Sardegna, cinque tra i migliori allievi, ora professionisti, dei Seminari Jazz di Nuoro. (Marcella Carboni all’arpa, Silvia Corda al pianoforte, Graziano Solinas alla fisarmonica, Antonio Meloni e Giovanni Sanna Passino alla tromba). L’idea di valorizzare musicisti sardi in un’opera che li coinvolgesse insieme all’OJS è stata sostenuta da Tommaso, determinato a non farne una mera rilettura jazzistica di musica tradizionale della Sardegna, anzi arricchendola con contributi etnici e popolari inquadrati in un ambito di ampio respiro europeo e mediterraneo. Un progetto la cui fonte d’ispirazione principale è stata la danza, il rapporto tra suono e movimento, tra flusso acustico e carnale fisicità, che rappresenta un tratto comune a tutte le musiche del mondo. Il progetto, che vede lo stesso Autore alla direzione dell’OJS e dei cinque musicisti solisti, si articola in forma di suite, quindi consta di diversi movimenti nei quali il caleidoscopio di riferimenti su cui ha lavorato Tommaso spazia da elementi ancestrali africani presentati sotto forma di ritmi europei come lo shuffle per un Passu Torrau denso di rimandi e richiami ad altre culture, fino ad un omaggio a Nino Rota ed alla sua abilità nel farsi complice di Luchino Visconti interpretandone le visioni nella colonna sonora del Gattopardo.

Il progetto “Concerto Grosso” si è anche concretizzato nella pubblicazione di un CD per i tipi della JazzOp Records, etichetta indipendente creata dall’ABNO. Questi due concerti sono anche l’occasione perfetta per presentare al pubblico questo ultimo lavoro discografico che vede protagonista l’OJS

La seconda produzione originale in cartellone verrà presentata in due concerti che si terranno, sempre al Teatro Verdi, il 17 ottobre alle ore 11.00 e alle ore 19.00.

“Woodstore + Tero Saarti – Wide Sounds” è una produzione originale ABNO che saluta dopo anni di assenza il ritorno sul palcoscenico del Woodstore Quintet (Massimo Carboni sax tenore, Mariano Tedde pianoforte, Paolo Spanu contrabbasso e Gianni Filindeu batteria) con un nuovo e importante progetto insieme all’Orchestra Jazz della Sardegna. La formazione sarda, attiva sin dal 2001 ed arricchita in questi concerti dal trombettista finlandese Tero Saarti (UMO Jazz Orchestra, Nathalie Cole, Manhattan Transfer) secondo la loro classica formula di quartetto “plus one”, eseguirà insieme all’OJS un programma di composizioni dei cinque musicisti (tra queste Riccardo, Shark, Tim’s Theme di Tedde, Up di Filindeu, Alma di Spanu, The Red Lane di Carboni), arrangiate da Luigi Giannatempo per l’Orchestra Jazz della Sardegna, diretta da Gavino Mele. Questo progetto nasce dall’idea di base che il Woodstore è un laboratorio musicale attraverso il quale esprimere la creatività dei singoli sia nelle composizioni che nella loro interpretazione; è il risultato di tutte le collaborazioni ed esperienze al fianco di illustri nomi del jazz contemporaneo dei propri componenti, uniti dalla volontà di creare una sintesi musicale, qui anche con una big band, in cui convivano varietà armonica, scrittura e improvvisazione. La formazione sarda vanta una serie di importanti collaborazioni (Maria Pia De Vito, Tim Hagans, Tom Kirkpatrick, Andy Gravish, Eric Vloeimans, Paolo Fresu, Flavio Boltro) e riconoscimenti internazionali e premi (Barga 2001), ha pubblicato lavori discografici e suonato in numerosi festival in Italia, Francia e Inghilterra). Il loro secondo album “41st Parallel (2003) è entrato nella classifica dei migliori 50 cd dell’anno stilata dal quotidiano inglese “The Indipendent”.

I titoli di ingresso agli spettacoli saranno disponibili in prevendita presso il Teatro Verdi di Sassari via Politeama dalle ore 17.00 alle 20.00 (info e prenotazioni 079239479-079236121) oppure online cliccando il seguente link:

Clicca qui per acquistare i biglietti su Anyticket.it

Il costo del biglietto per il singolo spettacolo è di € 12,00 mentre l’abbonamento per i due spettacoli costa € 20,00. Sono previsti dei prezzi scontati per gli studenti.

“JazzOp”

XVIII edizione
Autunno 2021

Sassari 26 settembre ore 11.00 ore 19.00
Teatro Verdi

“Concerto Grosso - Suite di Danze per cinque Solisti e Orchestra Jazz”

Marcella Carboni arpa, Silvia Corda pianoforte
Antonio Meloni, Giovanni Sanna Passino tromba
Graziano Solinas fisarmonica

Orchestra Jazz della Sardegna
Bruno Tommaso musiche e direzione

-------

Sassari 17 ottobre ore 11.00 ore 19.00
Teatro Verdi

“Woodstore + Tero Saarti – Wide Sounds”

Tero Saarti tromba
Massimo Carboni sax tenore, Mariano Tedde pianoforte,
Paolo Spanu contrabbasso, Gianni Filindeu batteria

Orchestra Jazz della Sardegna
Musiche: Carboni, Filindeu, Spanu, Tedde
Luigi Giannatempo arrangiamenti
Gavino Mele direzione

< News Associazione Blue Note Orchestra >