Associazione B.N.O. / Orchestra Jazz della Sardegna

Scrivere in Jazz – Albo d’oro

“Scrivere in Jazz 1991”  I Edizione

Giuria  composta da :
Giancarlo Gazzani, Marcello Piras, Pietro Sassu, Daniele Fusi, Giancarlo Acciaro, Franco Borghetto.
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla musica etnica della Sardegna)
Ballu 
di Marco Tiso

Sezione B: (Composizioni originali libere)
Quod Libet
 di  Gabriele Verdinelli
Sezione C: (Arrangiamento di brani di autori italiani)
Primo premio ex aequo:
Alleria (P.Daniele) arr. Luigi Giannatempo
Berceuse (A.Casella)
 arr. Marco Visconti Prasca 


(1991)
“Scrivere in Jazz 1992” II Edizione

Giuria composta da:
Paolo Fresu, Bruno Tommaso, Giancarlo Gazzani, Daniele Fusi, Pietro Sassu.
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla musica etnica della Sardegna)
Tizzi 
di Franceso Aroni Vigone
Sezione B: (Composizioni originali libere)
Le cattedrali di Monet di Antonio Occhiuto
Sezione C: (Arrangiamento di brani di autori italiani)
Primo premio ex aequo:
Colline (F.D’Andrea)  arr. Trudi Strebi
Nel blu dipinto di blu (Migliacci) arr. Vito Andrea Morra


(1992)
“Scrivere in Jazz 1994” III Edizione

Giuria  composta da :
Bruno Tommaso, Mario Raja e Marco Tiso.
Vincitori:
Sezione A : (Composizioni ispirate alla musica etnica della Sardegna)
Miserere di Gabriele Verdinelli
Sezione B : (Composizioni originali libere)
Primo premio ex aequo
Il circo
 di Alfredo Impullitti
56 balene bianche di Roberto Spadoni
Sezione C : (Arrangiamento di brani di autori italiani: PINO DANIELE)
Premio non assegnato


(1994)
“Scrivere in Jazz 1996”  IV Edizione

Giuria composta da:
Javier De Cambra, Gerardo Jacoucci, Maurizio Giammarco, Mauro Grossi, Giovanni Agostino Frassetto.
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla tradizione etnica della Sardegna)
Primo premio ex aequo :
Duroedìa di Alfredo Impulliti e Passo di Paolo Carrus
Menzione speciale a: Sa fabula sarda di Antonio Occhiuto
Sezione B: (Composizioni originali libere)
Distanze di Luigi Giannatempo
Sezione C: (Arrangiamenti di brani di autori italiani: LUCIO DALLA)
Merlino e l’ombra  arr.: Mauro Verrone 
Sezione D: (Arrangiamenti di brani di autori della tradizione jazzistica e latino americana)
Premio non assegnato


(1996)
“Scrivere in Jazz 1998”   V Edizione

Giuria composta da:
Maria Pia De Vito,  Paolo Fresu, Gerardo Jacoucci, Giancarlo Gazzani, Pietro Sassu, Marco Tiso, Colin Towns.
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla tradizione etnica della Sardegna)
Premio non assegnato
Sezione B: (Composizioni originali libere)
Trippop-Hop di Mario Corvini 
Sezione C: (Arrangiamenti di brani di autori italiani)
Primo premio ex-aequo :
Tango di G.Trovesi arr.: Gianluca Tagliazucchi
Torna a Surriento di De Curtis arr.: Riccardo Distasi
Sezione D: (Arrangiamenti di brani di autori della tradizione jazzistica e latino americana)
Round Midnight di T. Monk  arr.: Francois Buttet 


(1998)
“Scrivere in Jazz 2000”   VI Edizione

Giuria composta da:
Giorgio Gaslini, Mario Raja, Bruno Tommaso
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla tradizione etnica della Sardegna)
Primo premio ex-aequo :
Ballu officinalis di Antonio Occhiuto
Cerasarda di Hazel Leach

Sezione B: (Composizioni originali libere)
Jamna di Giuseppe Iodice
Sezione C: (Arrangiamenti di brani di autori italiani)
Creuza de mä di Fabrizio de André arr: Cesare Grossi
Sezione D: (Arrangiamenti di brani di autori della tradizione jazzistica e latino americana: Tom Harrell)
Buffalo Wings arr.: Marvi La Spina 



(2000)
“Scrivere in Jazz 2002”   VII Edizione

Giuria composta da:
Ernst Reijseger, Bruno Tommaso, Mario Raja, Gabriele Verdinelli, un rappresentante dell’orchestra
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla tradizione etnica della Sardegna)
“Laun & Ddas” di Raffaele Cassa
Sezione B: (Composizioni originali libere)
“Peikkola” di Kari Ikonen
Sezione C: (Musica per immagini)
“Cinque scene” di Oscar Del Barba


(2002)
“Scrivere in Jazz 2004”   VIII Edizione

Giuria composta da:
Marco Tiso, Luigi Giannatempo, Roberto Spadoni, Francisco Blanco, Perico Sambeat
Vincitori:
Sezione A: (Composizioni ispirate alla tradizione etnica della Sardegna: Stabat Mater)
Premio non assegnato
Sezione B: (Composizioni originali libere)
Primo premio ex-aequo:
The time machine di Giuseppe Iodice
Duhka di Mace Francis
Sezione C: (Musica per immagini)
Quattro movimenti per Orchestra Jazz di Paolo Sorge 


(2004)
“Scrivere in Jazz 2006” IX Edizione

Giuria composta da:
Colin Towns (UK), Marco Tiso (Italia), Mario Raja (Italia), Roberto Spadoni (Italia), Vincenzo Martorella (Italia) e da un rappresentante dell’OJS,
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Anninnia)
Anninnia (storia di un sogno) di Stefano Garau (Italia)
Sezione B: (composizioni originali libere)
In between di Vladimir Nikolov (Macedonia)
Sezione C: (musica per immagini)
Premio non assegnato 


(2006)
“Scrivere in Jazz 2008” X Edizione

Giuria composta da:
Bruno Tommaso, Norma Winstone, Maria Pia De Vito, Mario Raja, Vincenzo Martorella
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Duru duru)
Duru duru durludu di Alberto Oliva (Italia) 
Sezione B: (composizioni originali libere)
Tango morbido y cinico di Sid Hille (Finlandia) 
Sezione C: (esecutori: canto)
Marta Raviglia (Italia)


(2008)
“Scrivere in Jazz 2010” XI Edizione

Giuria composta da:
Paolo Silvestri, Kari Ikonen e Mario Corvini
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Gosos)
Flying Over Gocius de Santu Micheli di Gianni Savelli (Italia)
Sezione B: (composizioni originali libere)
Falling 
di Johannes Berhauer (Austria)
Sezione C: (esecutori: canto)
Simona Severini (Italia)


(2010)
“Scrivere in Jazz 2012” XII Edizione

Giuria composta da:
Paolo Silvestri, Luigi Giannatempo, Sid Hille, David Linx e Marta Raviglia, integrata dal parere del pubblico e della orchestra
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Attitu)
Premio non assegnato
Sezione B: (composizioni originali libere)
Close contact di David Grottschreiber (Svizzera)
Sezione C: (esecutori: canto)
Elena Moreddu (Italia)


(2012)
“Scrivere in Jazz 2014” XIII Edizione

Giuria composta da:
Marco Tiso, Barbara Casini, David Linx, Giovanni Agostino Frassetto e Paolo Silvestri, integrata dal parere del pubblico e della orchestra
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Ballu)
E sa serrada di Michele Corcella (Italia)
Sezione B: (composizioni originali libere)
The parting of the ways di Teemu Halmkroma (Helsinki, Finlandia)
Sezione C: (esecutori: canto)
Francesca Corrias (Italia)


(2014)
“Scrivere in Jazz 2016” XIV Edizione

Giuria composta da:
Mario Raja, Enrico Rava, Mario Corvini, Gavino Mele, Paolo Silvestri, integrata dal parere del pubblico e della orchestra
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Canto a chitarra)
Images from Sardinia di Eduardo Rojo Gonzàles (Spagna)
Sezione B: (composizioni originali libere)
Newton’s Cradle di Christina Fuchs (Germania)
Sezione C: (arrangiamenti su brani di Enrico Rava)
Premio non assegnato


(2016)
“Scrivere in Jazz 2018” XV Edizione

Giuria composta da:
Gabriele Comeglio, Paolo Fresu, Mario Raja, Michele Corcella, Marco Tiso
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Miserere)
Miserere di Lorenzo Agnifili
Sezione B: (composizioni originali libere)
A Tall Tale di Tom Haines (Inghilterra)
Sezione C: (arrangiamento su brani di Paolo Fresu)
Inno alla Vita di Greg Runions (Canada)


(2018)
“Scrivere in Jazz 2020” XVI Edizione

Giuria composta da:
Francisco “Latino” Blanco, Gabriele Comeglio, Michele Corcella, Mario Corvini, Mace Francis, Luigi Giannatempo, Sid Hille, Pino Jodice, Mario Raja, Perico Sambeat, Paolo Silvestri, Roberto Spadoni, Marco Tiso, Gabriele Verdinelli integrata dal parere della orchestra
Vincitori:
Sezione A: (composizioni basate o ispirate ai temi della musica etnica della Sardegna: Passu Torrau)
Mamoiada’s Carnival di Gerardo Pepe (Italia)
Sezione B: (composizioni originali libere)
Homeland di Eduardo Rojo Gonzàles (Spagna)
Sezione C: (arrangiamenti su brani di Bruno Tommaso)
The third one? The best one di Thomas Haines (Inghilterra)


(2020)